Weltanschauung… – Puntata 1

Vi prometto che entro la fine di questa serie di articoli, capirete il perché di questo ascolto… Nell’affascinante mondo della visione, tema che quest’anno ci accompagnerà nelle più svariate attività culturali della nostra UNITRE, la Weltanschauung è forse uno degli aspetti superiori e più articolati. La tendenza tipica della persona di media cultura è quella di…

LA VISIONE: Pensare per immaginare

Cos’è la Visione?  Tommaso d’Acquino dice che la vista  di tutti i nostri sensi è quella che serve per l’invenzione ed Aristotele sostiene che gli uomini desiderano conoscere e gradiscono soprattutto le sensazioni visive poiché la vista è, di tutti i nostri sensi, quella che ci fa acquisire più conoscenze. Il “vedere” può quindi diventare…

Betulla

La pianta, nota ai Romani che la ritenevano originaria della Gallia, era utilizzata per fabbricare i fasci che costituivano le insegne del potere dei magistrati; se ne facevano anche torce nuziali, usate il giorno del matrimonio perché ritenute di buon auspicio (Plinio, Naturalis Historia)

Biancospino

Il ramo di biancospino era ritenuto dotato di magici poteri per tenere lontani gli influssi nefasti; per questo motivo nel mondo romano si ornavano con rami di biancospino fiorito le porte delle case. La leggenda, ricordata da Ovidio nei Fasti, voleva che il biancospino fosse stato donato da Giano alla ninfa Carna (o Cardea), della…

Il mito si nutre di simboli e poggia sul sacro

Per la lettura critica che oggi viene fatta delle religioni, il mito diventa il consuntivo delle religioni, secondo cui esse possono esistere soltanto in quanto mitologia in quanto la verità delle religioni, secondo il pensiero materialista, è stata confutata, dalle esperienze che derivano da scienza e  ragione. Ma anche se le religioni paiono tramontare di…

Attalee

Con questo nome venivano indicate, nel mondo ellenistico, le feste che in varie città venivano allestite in onore dei sovrani di nome Attalo. Particolarmente splendide erano quelle che si celebravano a Delfi, dove un generoso lascito di Attalo il Filadelfo al santuario consentiva festeggiamenti sontuosi e prolungati.

Amico

Nella mitologia “Amico” è stato un nome molto diffuso: Figlio di Poseidone e re dei Bebrici, era celebrato per la sua abilità nel pugilato. Era solito sfidare in combattimento gli stranieri che non conoscevano la sua fama di pugilato straordinario e imbattibile e venivano da lui sconfitti e uccisi. Ma quando gli ARGONAUTI giunsero nel…

Follia = Visione

Molti folli, considerati così dai propri contemporanei, si sono poi rivelati dei geni; altri soffrono ancora a causa della pazzia attribuita loro e stanno aspettando la propria rivincita. La follia -si badi bene: follia, non pazzia- è la condizione necessaria affinché si crei e realizzi una vera opera d’Arte. Chiunque rimanga saldamente ancorato alla logica,…

Un seminario?!? Ma pensa te…

Quando si è ventilata la possibilità di trasformare i pomeriggi dedicati al tema del Velo di Maya in un vero e proprio seminario di approfondimento su questo tema, ho proprio pensato: ma pensa te! Poi riflettendoci bene non mi è più sembrata una possibilità così assurda. Ma perché un seminario? Stiamo elaborando tutti i dati…

La Conoscenza: Il mito di Prometeo, ma il suo dono non basta all’uomo

Prometeo eroe e semidio discendeva dall’antica stirpe dei Titani verso cui commise il primo dei suoi molti tradimenti indotti dal suo pensiero preveggente (pro-manthanei – colui che vede prima). Quando Titani e “nuovi dei “ arrivarono alla guerra abbandonò la sua gente  e si schierò con Zeus che vittorioso conquistò l’Olimpo. Verso la nuova stirpe,…