Weltanschauung… – Ultima puntata

And in the naked light I saw Ten thousand people, maybe more People talking without speaking People hearing without listening People writing songs that voices never share No one dare Distub the sound of silence Come abbiamo visto negli scorsi articoli, la Weltanschauung non è una semplice visione (da realizzarsi con gli occhi o con…

Weltanschauung… – Puntata 2

Because a vision softly creeping Left its seeds while I was sleeping And the visione that was planted in my brain Still remains Within the sound of silence La “visione” intesa come  Weltanschauung non può essere fine a sé stessa, né tantomeno limitarsi all’aspetto visione (o visuale). Come suggerito nel testo di  Sound of silence…

Weltanschauung… – Puntata 1

Vi prometto che entro la fine di questa serie di articoli, capirete il perché di questo ascolto… Nell’affascinante mondo della visione, tema che quest’anno ci accompagnerà nelle più svariate attività culturali della nostra UNITRE, la Weltanschauung è forse uno degli aspetti superiori e più articolati. La tendenza tipica della persona di media cultura è quella di…

LA VISIONE: Pensare per immaginare

Cos’è la Visione?  Tommaso d’Acquino dice che la vista  di tutti i nostri sensi è quella che serve per l’invenzione ed Aristotele sostiene che gli uomini desiderano conoscere e gradiscono soprattutto le sensazioni visive poiché la vista è, di tutti i nostri sensi, quella che ci fa acquisire più conoscenze. Il “vedere” può quindi diventare…

Il mito si nutre di simboli e poggia sul sacro

Per la lettura critica che oggi viene fatta delle religioni, il mito diventa il consuntivo delle religioni, secondo cui esse possono esistere soltanto in quanto mitologia in quanto la verità delle religioni, secondo il pensiero materialista, è stata confutata, dalle esperienze che derivano da scienza e  ragione. Ma anche se le religioni paiono tramontare di…

Un mondo di attività

Partecipare ad un laboratorio non vuole dire semplicemente apprendere una tecnica o un’Arte. Non è neanche solo una sfida con sé stessi per vedere se si è in grado di realizzare qualcosa per la prima volta. Essere parte di un laboratorio, per noi, vuole dire condividere una visione, un modo di vivere la creazione di…

L’anno visionario

L’Anno Accademico 2019-2020 dell’UNITRE di Sesto Calende è dedicato ad un tema estremamente ampio e di grande attualità: la visione. In una società che tende ad essere sempre più individualista e che offre spazi di condivisione (troppo spesso solo virtuali) per condividere non tanto esperienze e sensazioni ma immagini e visioni (sul fatto che in…

Il Teatro è per tutti

Non si sa bene perché ma spesso si considera l’andare a Teatro una prerogativa di pochi. Invece è, e dovrebbe essere, un piacere a cui nessuno dovrebbe rinunciare. Tra le Arti è una delle più antiche e (forse) si avvicina maggiormente alla rappresentazione più viva e veritiera della Vita; tanto che a volte non si…

E come si evolve il Gruppo di Lettura?

In realtà le domande sottese sono due: la prima: perché si deve evolvere. La seconda: cos’è il gruppo di lettura? La nascita è scontata e si genera dalla voglia e dalla curiosità di sapere cosa ne pensano gli altri del testo che ho letto. Le mie emozioni sono solo mie? I miei commenti sono approfonditi?…

Follia = Visione

Molti folli, considerati così dai propri contemporanei, si sono poi rivelati dei geni; altri soffrono ancora a causa della pazzia attribuita loro e stanno aspettando la propria rivincita. La follia -si badi bene: follia, non pazzia- è la condizione necessaria affinché si crei e realizzi una vera opera d’Arte. Chiunque rimanga saldamente ancorato alla logica,…