Betulla

La pianta, nota ai Romani che la ritenevano originaria della Gallia, era utilizzata per fabbricare i fasci che costituivano le insegne del potere dei magistrati; se ne facevano anche torce nuziali, usate il giorno del matrimonio perché ritenute di buon auspicio (Plinio, Naturalis Historia)

Biancospino

Il ramo di biancospino era ritenuto dotato di magici poteri per tenere lontani gli influssi nefasti; per questo motivo nel mondo romano si ornavano con rami di biancospino fiorito le porte delle case. La leggenda, ricordata da Ovidio nei Fasti, voleva che il biancospino fosse stato donato da Giano alla ninfa Carna (o Cardea), della…

Il mito si nutre di simboli e poggia sul sacro

Per la lettura critica che oggi viene fatta delle religioni, il mito diventa il consuntivo delle religioni, secondo cui esse possono esistere soltanto in quanto mitologia in quanto la verità delle religioni, secondo il pensiero materialista, è stata confutata, dalle esperienze che derivano da scienza e  ragione. Ma anche se le religioni paiono tramontare di…

La Conoscenza: Il mito di Prometeo, ma il suo dono non basta all’uomo

Prometeo eroe e semidio discendeva dall’antica stirpe dei Titani verso cui commise il primo dei suoi molti tradimenti indotti dal suo pensiero preveggente (pro-manthanei – colui che vede prima). Quando Titani e “nuovi dei “ arrivarono alla guerra abbandonò la sua gente  e si schierò con Zeus che vittorioso conquistò l’Olimpo. Verso la nuova stirpe,…

La sacralità del mito

Il mito è la base della Tradizione. E’ la narrazione di una storia situata nel tempo delle origini che si riferisce a tutto ciò che comincia o che comincia ad essere. Tutto grazie alla volontà di dei, di esseri soprannaturali o di DIO, da qui la sacralità del mito, bisogno fondamentale dell’animo umano. Non c’è…

Augia

Figlio di Elio e di Naupidame, era re dell’Elide e prese parte alla spedizione degli ARGONAUTI. Le sue stalle, contenenti tremila buoi, non furono ripulite per trent’anni; per ordine di Euristeo, Eracle dovette sobbarcarsi in un sol giorno la fatica di purgarli, cosa che fece con un astuto stratagemma. “Pulire le stalle di Augias” divenne…

Immortalità del Mito e noi

“La dolcezza dell’immaginarsi tutto animato, come fingevano gli antichi” Giacomo Leopardi Parola, racconto, storia o leggenda, qualsiasi significato abbia il Mito è assodato che alberga da alcuni millenni nella cultura della umanità, offrendo contributi non indifferenti alle arti – pittura, scultura, cinema, prosa, letteratura – e a discipline quali psicologia, storia, filosofia, archeologia. E influenza…

I Miti Fondanti: il racconto tradizionale

Il mito è fatto di racconti tradizionali, ripetuti per generazioni e generazioni che si smarriscono nel passato dell’umanità, spesso simili, se non identici, seppur tra popoli diversi. Prendiamo ad esempio la Teogonia (la paternità celeste, ossia l’insieme di miti aventi ad oggetto l’origine e la discendenza degli dei) risale al popolo Hurrita (Hurri o Orrei) una civiltà mesopotamica (III°…

Il Mito nel Novecento

La nostra società non riesce a prendere le distanze dall’eccesso di positivismo che ha caratterizzato il Novecento e che ancora oggi impera. Tutto deve essere vagliato da ciò che possa essere scientificamente comprovato, anche l’intellettuale e lo spirituale. Da quel momento si è cominciato a sezionare tutto, affinché lo studio di qualsiasi materia potesse ricevere…

Il Mito: tra ricerca e Bellezza

Il Mito è un argomento di grande interesse. Dalla notte dei tempi, da quando l’uomo ha iniziato a il suo percorso, esso è molto più di una semplice parte della quotidianità dell’essere umano: ne è il fondamento. Che l’oggi sia vissuto sul Mito è un concetto facilmente verificabile: basta guardare il calendario; i nomi dei…